Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

mercoledì 12 settembre 2018

Il Banco domina l'Efes e conquista il Città di Nuoro

Per il terzo anno consecutivo i giganti si aggiudicano la sfida nel capoluogo barbaricino: gli uomini di coach Esposito si impongono 101–92 su Anadolu Efes Istanbul

La Dinamo Banco di Sardegna sfrutta il remake della finale del Trofeo Dimo Store Euronics e si prende la rivincita imponendosi nel match valido per il Trofeo Città di Nuoro “Su Redentore” sull’Efes Istanbul. Gli uomini di coach Vincenzo Esposito conquistano la sfida grazie a un primo tempo perfetto (53-28) dove scavano il gap che gli permette, nel secondo tempo, di gestire il vantaggio e arginare i tentativi di rimonta dell’Efes.

Il Banco di Sardegna chiude con sei uomini in doppia cifra: top scorer della sfida un solidissimo Jack Coooley, a referto con 26 punti, 10 rimbalzi e 5 falli subiti per un totale 27 di valutazione nei suoi 25’ in campo. Doppia doppia sfiorata anche da Rashawn Thomas (19 pt, 7rb), ottima serata di Terran Petteway (16 pt,7 as), tanta maturità per Marco Spissu (12 pt,6 as). 13 punti a testa per Achille Polonara e Stefano Gentile.

Starting five biancoblu con Spissu, Petteway, Devecchi, Thomas e Polonara, coach Ataman manda in campo Beaubois, Moerman, Ilyasoglu, Pleiss e Anderson. Ritmi altissimi sul parquet del PalaDonBosco fin dal primo possesso: ad aprire i giochi c’è Polonara in contropiede, risponde Moerman. Il Banco bombarda dall’arco con Thomas e Spissu, l’Efes inizia a soffrire la difesa fisica e pasticcia in attacco. Gli uomini di coach Esposito trovano il break e incrementano la fiducia con l’ingresso di Cooley e Gentile. È il centro statunitense a firmare il primo strappo con canestro and one: 2+1 di Thomas e dopo 10’ la Dinamo conduce 31-17. 8-1 biancoblu in avvio di secondo quarto, Anadolu prova a sbloccarsi con Anderson e Pleiss. Polonara e compagni restano in controllo e contengono il tentativo di rimonta dei turchi condotti da Moerman. Il canestro alla sirena di Bitim chiude il primo tempo 53-28. Al rientro dall’intervallo lungo gli uomini di coach Ataman si riportano a -10 con Pleiss, Moerman e Anderson. Reazione isolana condotta da un Jack Cooley in grande spolvero, a segno anche dalla lunga distanza. Due bombe di Petteway riportano i giganti sul +15, Motum accorcia ma il tabellone al 30’ dice 79-65. Negli ultimi dieci minuti non cambia il copione del match: il Banco di Sardegna resta in pieno controllo della sfida nonostante i tentativi dell’Efes di riportarsi a contatto. Al PalaDonBosco la sfida si chiude 101-92 : la Dinamo Banco di Sardegna conquista per la terza volta consecutiva il Trofeo Città di Nuoro.

Showtime della Dinamo Lab. Prima dell’inizio della partita una delegazione della Dinamo Lab, che quest’anno tornerà nella massima serie, ha fatto una breve dimostrazione di 3vs3 di basket in carrozzina. Grande entusiasmo del pubblico e i numerosi bambini che hanno seguito con grande interesse la partitella e tifato per i guerrieri biancoblu.

Premiazioni. A consegnare il trofeo Città di Nuoro ai vincitori della Dinamo Banco di Sardegna è il dott. Massimo Colucci, questore di Nuoro. L’Anadolu Efes Istanbul riceve invece il premio come secondo classificato dal direttore generale del Banco di Sardegna Giuseppe Cuccurese. Coach Vincenzo Esposito e coach Ergin Ataman vengono premiati da Salvatore Sanna, presidente della Ichnos Basket Nuoro. Infine i due capitani delle squadra, Jack Devecchi e Bryant Dunston, ricevono da Luca Pala, consigliere Fip Sardegna, dei prodotti tipici.

Dinamo Banco di Sardegna 101 – Efes Istanbul 92

Parziali: 31-17; 22-24; 26-24; 22-27.
Progressivi: 31-17; 53-38;79-65; 101-92.

Dinamo Sassari. Spissu 12, Re, Petteway 16, Devecchi, Magro 2, Gentile 13, Thomas 19, Polonara 13, Diop, Cooley 26 . Coach Vincenzo Esposito

Efes Istanbul. Larkin, Beaubois 2, Avsar 3, Saybir 3, Batuk, Bitim 6, Motum 19, Moerman 23, Ilyasoglu 16, Pleiss 6, Anderson 12, Dunston 2. Coach Ergin Ataman

Arbitri i signori Alessandro Vicino, Valerio Grigioni e Marcello Callea.

Nuoro, 11 settembre 2018

Ufficio Stampa
Dinamo Banco di Sardegna

Nessun commento:

Posta un commento