Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 29 aprile 2018

I giganti espugnano il PalaDelMauro

Vittoria in trasferta per gli uomini di coach Zare Markovski che si impongono 67–80 sulla Scandone Avellino

La Dinamo Banco di Sardegna continua la sua corsa a caccia di un pass per i playoff e si impone nella sfida della 13°giornata di ritorno in Irpinia: i giganti conquistano i due punti in palio battendo la Scandone Avellino 67-80. In controllo fin dal primo quarto, trascinati da un super Achille Polonara (16 pt 3/3 da due e 3/5 da tre, 5 rb), i giganti biancoblu sono bravi a gestire il ritmo partita nell’arco dei 40’ contenendo l’offensiva irpina grazie a un ottimo lavoro di squadra. Cinque uomini in doppia cifra per coach Markovski: oltre a Polonair, bene Scott Bamrfoth, a referto con 16 punti, 4 rimbalzi e 3 assist, e Shawn Jones (15 pt, 4 rb). Determinante l’apporto di Rok Stipcevic (11 pt, 5 rb) e Josh Bostic (10 pt) e debutto in maglia biancoblu per Lorenzo Bucarelli, a referto dalla lunetta con i primi punti nelle file della Dinamo Banco di Sardegna.

13°giornata di ritorno. La Dinamo Banco di Sardegna affronta la Scandone Avellino nella sfida della 13° giornata di ritorno del campionato, la penultima trasferta dei biancoblu. Per la prima volta il Banco incontra da avversario Shane Lawal; nelle file biancoverdi anche Lorenzo D’Ercole.

Nella storia, insieme. Prima della palla a due il capitano Jack Devecchi ha consegnato a Shane Lawal, tra i protagonisti indiscussi del triplete, la maglia celebrativa delle imprese della stagione 2014-2015.

La sfida. Coach Markovski manda in campo Bostic, Bamforth, Jones, Stipcevic e Polonara, coach Sacripanti risponde con Wells, Fitipaldo, Leunen, Rich e Fesenko. Avvio di intensità per il Banco che, dopo aver fronteggiato i padroni di casa punto a punto, trova il break con un super Polonara (10 pt) e Stipcevic in versione cecchino dall’arco. Dopo 10’ il tabellone dice 13-25 dopo l’appoggio al ferro di Filloy. Nel secondo quarto la Scandone piazza il break di 17-9 che gli permette di riportarsi fino al -4. In avvio Filloy e Scrubb firmano il -5, Polonara riporta i suoi avanti siglando il +10. I padroni di casa accorciano con l’ex Dinamo D’Ercole, ma Jones tiene il Banco avanti. Al 20’ è 30-34. Al rientro dall’intervallo lungo la Scandone si riporta in parità con Filloy: Jones e Spissu ricacciano indietro l’offensiva irpina e scavano il gap con l’aiuto di un super Bamforth. Il giocatore originario di New Mexico firma il nuovo vantaggio in doppia cifra e piazza il break complice Josh Bostic. Rich tiene a galla gli irpini: Lorenzo Bucarelli si iscrive a referto in maglia Dinamo monetizzando dalla lunetta il fallo di Fitipaldo. Avellino accorcia con l’ex Lawal: al 30’ il tabellone dice 46-63. I giganti restano in controllo con Stipcevic e Jones siglando il +18. La Sidigas, condotta da Wells si riporta in partita, ma Planinic e Bamforth tengono il Banco avanti. Avellino tenta l’ultimo aggancio, ma i giganti restano al comando con Bamforth e Jones. Al PalaDelMauro la sfida della 13° giornata di ritorno finisce 67-80, la Dinamo espugna il palazzo irpino.

Sala stampa. Coach Zare Markovski commenta così la vittoria dei suoi al PalaDelMauro: “Vittoria importante ora dobbiamo pensare a conquistare la quindicesima  perché la classifica dopo 30 giornata dice che solo le prime 8 squadre proseguono la corsa. Siamo ancora lontani da ogni discorso perché è tutto in volata, possiamo solo goderci questa vittoria e pensare subito a conquistare la prossima. Abbiamo giocato una bella partita, soprattutto in difesa, e credo non sia facile su un campo come questo riuscire a restare avanti per 40 minuti. Come ho detto alla squadra nello spogliatoio poco fa, abbiamo meritato questa vittoria, ognuno ha dato il suo contributo cercando le nostre convinzioni difensive e appoggiandoci in attacco sui nostri punti di riferimento che il talento offensivo di questa squadra offre”.

Scandone Avellino 67- Dinamo Banco di Sardegna 80

Parziali: 13-25; 17-9; 16-29; 21-17.
Progressivi: 13-25; 30-34; 46-63; 67-80.

Avellino. Zerini, Wells 12, Fitipaldo 2, Mavric, Lawal 4, Leunen, Scrubb 8, Filloy 11, D’Ercole 5, Rich 17, Fesenko 5, Parlato. All. Pino Sacripanti.

Banco di Sardegna. Spissu 3, Bostic 10,  Bamforth 16, Planinic 4, Devecchi 1, Bucarelli 2, Pierre 2, Jones 15, Stipcevic 11, Hatcher , Polonara 16, Tavernari . All. Zare Markovski

Sassari, 29 aprile 2018

Ufficio Stampa
Dinamo Banco di Sardegna

Nessun commento:

Posta un commento