Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sabato 24 marzo 2018

Un primo tempo da dimenticare condanna la Virtus


PALERMO – Due quarti da dimenticare (i primi) regalano alla Virtus Surgical Cagliari una nuova sconfitta nel campionato di serie A2 femminile. Questo pomeriggio la formazione cagliaritana allenata da Iris Ferazzoli è stata fermata dalla fortissima Andros Basket Palermo, formazione che milita nelle zone alte della graduatoria del girone sud del secondo campionato nazionale femminile, battuta con il punteggio di 90-65. La Virtus inferiore sia sul piano fisico che tecnico, ha subito nei primi 20’ la forza delle avversarie, brave a sfruttare la precisione al tiro dalla media distanza e a farsi valere sotto le plance catturando tantissimi palloni (41 contro i 25 di Raiola e compagne). Georgieva e compagne solo dopo il riposo hanno combattuto a viso aperto, lottando su ogni pallone e mettendo in difficoltà la compagine di casa, ma tutti gli sforzi alle fine sono risultati vani. Ancora una volta c’è da sottolineare la determinazione e la voglia di ben figurare da parte di tutte le ragazze che il tecnico argentino Iris Ferazzoli ha messo in campo. Ragazze che lavorano e si impegnano fin dall’inizio della stagione e, nonostante le sconfitte, non abbassano mai la guardia e con orgoglio cercano sempre di  conquistare la vittoria.
L’avvio del match è tutto delle padrone di casa che puntano sulla precisione al tiro di Verona e Preskienyte per allungare subito il passo. La Virtus sembra incapace di reagire e, nonostante le indicazioni che arrivano dalla panchina, Vargiu e compagne non riescono ad entrare in partita. Il quarto si chiude con Palermo in testa per 24-9. La seconda parte del primo periodo, riflette quanto visto nei primi 10’. Palermo domina, corre e segna, mentre la Virtus, impacciata rimane quasi a guardare. Al riposo lungo la gara è praticamente nelle mani delle siciliane che chiudono sul 46-18. Al rientro in campo, finalmente la Virtus comincia a dare segnali di ripresa. Le indicazioni date dal tecnico argentino negli spogliatoi, scuotono il gruppo che comincia a giocare e tenere testa alle avversarie. Raiola, Geogieva e compagne trovano la via del canestro. Palermo amministra, ma la Virtus è viva. Al 30’ la gara è saldamente nelle mani dell’ex Liliana Miccio e compagne (70-40 al 30’). Negli ultimi 10’ la situazione non cambia. Palermo controlla e la Virtus cerca solo di trovare la via del canestro nel tentativo di rendere meno amara la sconfitta.

Andros Basket Palermo: Russo 13, Miccio 7, Verona 17, Preskienyte 18, Landi 11, Cerasola, Ferretti 5, Bonura 2, Ferrara, Carrara 10, Tumminelli 2, Casiglia 5. Allenatore: Coppa

Virtus Surgical Cagliari: Raiola 13, Georgieva 14, Orsini 9, Vargiu 5, Sorrentino 9, Markovic 9, Melis, Podda 4, Pellegrini Bettoli 2. Allenatore: Ferazzoli

Parziali: 24-9; 22-9; 24-22; 20-25

Arbitri: Attard e Scarfo

Ufficio Stampa Virtus Surgical Cagliari

Nessun commento:

Posta un commento