Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 13 settembre 2018

L’Azzurra Basket rilancia: accordo tra Oristano e Olbia


Parla il presidente Martani: in progetto un’importante collaborazione con la Santa Croce

Al via la nuova stagione del campionato di promozione maschile di basket e l’Azzurra Basket Oristano annuncia un’importante intesa per il settore giovanile: sotto la guida del coach Gianni Loi i giovani cestisti oristanesi collaboreranno con quelli della Santa Croce Olbia.

“Siamo nuovamente pronti per iniziare il campionato di promozione, puntiamo sui nostri giovani con qualche innesto d’esperienza che è quello che ci è mancato lo scorso anno”, ha dichiarato il presidente  dell’Azzura Basket Roberto Martani. “Faranno parte del nostro roster  Fabio Lobina di Terralba, Daniele Pilloni di Oristano,, che torna da un anno di studio all’estero, e due giovani provenienti dall’Under18 di Terralba: Federico Pili e Lorenzo Satgia. L’allenatore della prima squadra sarà Giancarlo Bogo. Le giovanili saranno allenate da Davide Cotza, Filippo Contini e Cristina Cannas, mentre l’Under 18 sarà allenata da Daniele Pilloni”.

“Avevamo in programma una collaborazione con la società Saab Terralba l’idea era di unire le due società in modo da rivitalizzare lo sport e anche per far avere nuovi stimoli ai ragazzi. Sono convinto che unendo le forze si possa tornare ad essere competitivi anche contro realtà affermate come Cagliari e Sassari che, avendo più abitanti, hanno più possibilità di selezione”, continua Martani, “Voglio riproporre un progetto che ho mantenuto negli anni nel settore femminile e che ha dato importanti risultati, siamo riusciti ad avere una squadra competitiva a livello regionale unendo le ragazze di Oristano, Terralba e Marrubiu”

Ci sono novità importanti anche per il settore giovanile: è nata una collaborazione con la società Santa Croce Olbia, importantissima realtà del Basket sardo dov’è cresciuto anche il cestista Gigi Datome.

“Con la Santa Croce Olbia abbiamo dato una importantissima opportunità ai ragazzi del nostro minibasket”, spiega il presidente dell’Azzurra. “Il coach Gianni Loi seguirà entrambe le società e i ragazzi si incontreranno in allenamenti e tornei per far crescere il livello. Contiamo di creare un gruppo sempre più compatto e speriamo di creare una coesione fra i ragazzi, le famiglie e le due società”

“La Santa Croce pescando ragazzi da tutta la Sardegna ha vinto il Trofeo Bulgheroni, unico trofeo a livello giovanile vinto da una squadra sarda.”, conclude Martani, “Noi vogliamo far crescere i nostri ragazzi e dimostrare che in Sardegna non esiste solo la Dinamo Sassari. Voglio che, in un momento storico come questo dove la politica divide, sia lo sport ad unire i ragazzi e a farli lavorare assieme per migliorarsi a vicenda”.

Fonte: http://www.linkoristano.it

Nessun commento:

Posta un commento